Domande frequenti

Informazioni generali

A chi si rivolge la piattaforma?

La piattaforma è rivolta a tutta la popolazione, i medici, le autorità e le istituzioni italiane, per offrire uno strumento in grado di risolvere contemporaneamente numerose criticità.

  • Ai cittadini italiani, che possono contribuire a contrastare la diffusione dei contagi con i test giornalieri, così come ottenere informazioni utili sulla situazione in tempo reale dei contagi nella loro area;
  • Al sistema sanitario nazionale, per usufruire di informazioni fondamentali sui casi di contagio a livello locale e nazionale;
  • Alle autorità nazionali e regionali, per l'elaborazione di strategie di intervento e contenimento mirate ed efficaci;
  • A tutti gli enti pubblici, per coordinarsi nel modo più efficace possibile a livello nazionale e locale.

Cosa ci rende differenti da altre iniziative simili?

Covid Guard è pensata per raccogliere in modo sicuro e anonimo, su un'unica piattaforma, informazioni cruciali che permettono di contrastare la diffusione del virus in Italia e nel mondo.

Rendiamo l'esperienza per gli utenti il più completa e veloce possibile, e al contempo garantiamo l'affidabilità e la precisione dei dati raccolti (cruciali per la loro analisi) e tuteliamo la privacy degli utenti (poiché le informazioni sono raccolte in forma totalmente anonima).

È disponibile l'app mobile di Covid Guard?

Si, attualmente però non è ancora disponibile sugli store.

Per scaricarla, accedi al tuo account dallo smartphone e clicca sul bottone "Scarica app" che troverai in alto nella pagina. A quel punto segui le indicazioni mostrate, e avrai l'applicazione sul tuo dispositivo.

Potrò essere contattato all'indirizzo email fornito in fase di registrazione?

Inizialmente ti contatteremo solamente per aggiornarti sulle nuove funzionalità che implementeremo sulla piattaforma.

In futuro, potrai anche scegliere di ricevere messaggi dal tuo medico oppure comunicazioni ufficiali da parte delle autorità nazionali e locali.

Non riesco a risolvere un problema, con chi mi posso mettere in contatto?

Se hai riscontrato un problema, e non trovi la soluzione tra queste domande, puoi contattarci all'indirizzo email support@covidguard.io oppure all'interno della piattaforma cliccando sul link Contattaci nel menu a tendina.

Account e profili

Che differenza c'è tra "Account" e "Profili"?

L'account viene creato nel momento in cui ti registri sulla piattaforma, ed è essenzialmente l'email con cui accedi alla piattaforma. I profili invece corrispondono alle persone che effettueranno il test.

Ad ogni account possono venire associati quindi uno o più profili, ad esempio il tuo e quello dei tuoi familiari o conoscenti, permettendo così di avere un account collegato a diverse persone.

Posso fare il test anche per altre persone?

Si, creando nuovi profili potrai eseguire il test anche per altre persone. Questo permette di compilare i questionari per i tuoi cari e per coloro che avrebbero difficoltà ad eseguire il test autonomamente (es. bambini piccoli o persone anziane).

Nota: Assicurati di avere il loro consenso per inserire le informazioni sul loro stato di salute.

Dati personali

Quali sono i dati personali raccolti?

I dati raccolti da ogni utente si dividono principalmente in:

  • Dati identificativi personali: quali data di nascita e sesso;
  • Dati geografici: inteso come il domicilio o il luogo in cui verrà passata la maggior parte del tempo;
  • Dati di salute: includono le condizioni di salute generale, i sintomi registrati nei test giornalieri ed informazioni su eventuali test dei tamponi o sierologici effettuati da un utente;
  • Dati sulle attività: includono informazioni di carattere generale sul tuo lavoro e i tuoi spostamenti.

Cosa significa che i miei dati sono raccolti in forma anonima?

Questo significa che i dati da te forniti non permetteranno di associare il tuo profilo sulla piattaforma con la tua identità reale.

Geolocalizzazione

Come funziona la Geolocalizzazione?

In fase di creazione di un nuovo profilo ti verrà chiesto di inserire la posizione del tuo domicilio o del luogo dove trascorrerai la maggior parte del tempo.

Cliccando sul bottone "Trova la mia posizione", attiverai la funzione di geolocalizzazione che identificherà la posizione dove ti trovi in questo momento.

Nota: consigliamo di usare sempre la geolocalizzazione per registrare la propria posizione. Quando questo non fosse possibile (ad es. in caso di errata o imprecisa posizione rilevata, oppure nell'eventualità in cui bisognasse registrare il profilo di una persona che vive da un'altra parte) sarà comunque possibile inserire la posizione manualmente.

In che modo viene usata la mia posizione? Perché è essenziale per l'uso della piattaforma?

La posizione inserita viene utilizzata per ottenere una mappatura precisa, affidabile e anonima di tutti i casi registrati sulla piattaforma. È quindi fondamentale che le informazioni sulla posizione siano il più precise possibile.

La mappatura dei contagi è uno degli strumenti più efficaci in assoluto per contrastare la diffusione del virus, ed è di importanza cruciale per raggiungere gli scopi del progetto.

In che modo la mia posizione è resa anonima?

La mappatura è anonima perché la posizione fornita è usata esclusivamente per analisi statistiche e non viene mai direttamente associata alla tua identità.

I miei spostamenti verranno tracciati?

No, non tracceremo mai i tuoi spostamenti. La posizione viene chiesta solo una volta in fase di creazione profilo e non verrà più richiesta successivamente.

Posso modificare la posizione specificata in fase di creazione profilo?

Si, se cambi domicilio potrai modificare la tua posizione nella sezione "Modifica profilo", cliccando su "La tua posizione".

Non riesco ad usare la geolocalizzazione o la mia posizione è imprecisa. Cosa posso fare?

La precisione della geolocalizzazione dipende da molte variabili, tra cui il dispositivo utilizzato, il browser in uso, e le impostazioni del dispositivo.

Per registrare correttamente la tua posizione, consigliamo di utilizzare un dispositivo mobile oppure da desktop un browser diverso da Google Chrome.

Qualora non si riuscisse ad inserire la posizione precisa tramite geolocalizzazione, cliccando sul link sotto il bottone "Trova la mia posizione" sarà possibile inserire manualmente la propria posizione.

Vorrei creare il profilo e fare i test giornalieri da parte di una persona che non vive nello mio stesso luogo. Posso farlo?

Si, purchè si abbia il consenso della persona della quale si vuole effettuare il test, e si possiedono i dati necessari per procedere alla creazione del suo profilo.

In alcuni casi infatti, è possibile che la persona ad esempio non abbia confidenza con i dispositivi informatici o non sia in grado di utilizzare la piattaforma autonomamente (es. persone anziane o bambini). Allo stesso tempo, è possibile utilizzare per questioni di comodità un singolo account con i propri familiari o conoscenti stretti.

I Test giornalieri

In cosa consiste il test giornaliero?

Nel questionario giornaliero vengono chieste principalmente informazioni sui propri sintomi, e sarà possibile specificare alcune informazioni di carattere generale (ad es. se si è usciti di casa).

Devo fare il test tutti i giorni? Anche se i miei sintomi non cambiano, oppure mi sento bene?

Idealmente si. È infatti fondamentale registrare i propri sintomi a cadenza giornaliera, anche da parte di chi è asintomatico. In questo modo i dati raccolti saranno più affidabili e la loro analisi sarà più efficace.

Se sei sintomatico, cerca di registrare i tuoi sintomi ogni giorno. È specialmente importante tenere un aggiornamento preciso dei sintomi nei casi sintomatici.

Se stai bene e non hai alcun sintomo, registra comunque la tua condizione di salute ogni 3-7 giorni. In questo modo ci farai sapere che i tuoi dati sono aggiornati e li potremo continuare ad utilizzare per le analisi statistiche.

Cosa succede se salto un giorno di test?

Se non registrerai i tuoi sintomi, assumeremo che non siano cambiati dall'ultimo test effettuato. Tuttavia, se un periodo di tempo troppo lungo è passato dall'ultima volta che sono stati inseriti, non verranno più considerati allo stesso modo per le analisi statistiche.

A breve implementeremo un sistema di notifiche per ricordarti di effettuare il test giornaliero. Nel frattempo, ti consigliamo di impostare un avviso giornaliero serale per ricordarti di effettuare il test.

Per impostare direttamente un avviso sul tuo calendario, clicca sul link corrispondente: Google Calendar oppure iCalendar (Apple).

Posso modificare un test che ho effettuato sulla piattaforma?

Puoi modificare il test del giorno solamente se l'hai fatto oggi. Non potrai modificare i test del giorno effettuati in passato.

Se però hai registrato i sintomi di un periodo passato con l'apposita funzione presente nella schermata principale del tuo profilo, potrai modificarlo accedendo al test che vuoi modificare nella sezione "Storico test" e cliccando in basso su "Modifica test".

Il test giornaliero sui sintomi mi saprà dire se sono stato contagiato?

No, solo il test del tampone e i test sierologici sono in grado di fornire informazioni sulla positività o immunità al virus. Nessun test sulla piattaforma sarà in grado di determinare con certezza la positività al virus.

I test saranno in grado di determinare il numero e la posizione dei casi sintomatici fornendo una panoramica su tutto il territorio e di stimare, tramite algoritmi di analisi dati e l'uso incrociato di informazioni fornite dai test (tamponi e sierologici), il numero reale e la distribuzione dei contagi sul territorio.

Se ho effettuato un test del tampone o sierologico, cosa posso fare?

Assicurati di inserire le informazioni corrette nell'apposita sezione, cliccando sul bottone "Registra risultato" all'interno della pagina del tuo profilo.

Analisi dati

Che informazioni si possono ottenere dall'elaborazione e dall'analisi dei dati raccolti?

I test giornalieri corrispondono di fatto ad informazioni anonime sullo stato di salute degli utenti associati alla loro posizione.

Una volta effettuati abbastanza test sulla piattaforma, sarà possibile creare una mappatura precisa dei casi sul territorio ed elaborarli mediante algoritmi di analisi dati, per giungere a delle conclusioni estremamente utili ai fini del contenimento della diffusione del virus.

Ad esempio, sarà possibile stimare il numero reale di contagi, la loro densità e distribuzione sul territorio, definire modelli epidemiologici di diffusione del virus, identificare l'insorgenza di aree e individui a rischio.

Cosa significa che i dati sono analizzati con un "approccio statistico-quantitativo"?

Significa che le conclusioni dai dati raccolti non derivano dalle informazioni dei test presi singolarmente, ma bensì elaborati in forma aggregata.

Nell'attuale condizione nazionale e mondiale (dove i contagi sono molto numerosi, i casi positivi accertati sono una frazione di quelli reali, e i tamponi non sono in grado da soli di monitorare l'intera popolazione di una nazione o del mondo), le analisi statistiche sono in grado di fornire una panoramica dei contagi e una serie di informazioni cruciali.

Quali dati vengono elaborati ed analizzati?

Per le analisi dati per ogni utente vengono usate le informazioni sulle condizioni generali di salute, i sintomi registrati nei test giornalieri, e la posizione specificata durante la creazione del profilo. I dati identificativi personali non vengono mai condivisi per l'analisi dei dati.

Questo permette di ottenere una mappatura altamente precisa e anonima di tutti gli utenti che hanno registrato i propri sintomi sulla piattaforma, e di raggiungere conclusioni estremamente importanti per la salute pubblica.